Maggio 25, 2022

Alcuni fatti interessanti sulla maltodestrina

Alcuni fatti interessanti sulla maltodestrina

– La maltodestrina migliora e facilita la dissoluzione delle proteine ed è quindi inclusa negli integratori alimentari.

– È usato come eccipiente inerte, che permette formulazioni stabili con grandi quantità di componenti in microdosi.

– La maltodestrina è usata nel bodybuilding come fonte di energia nei gainer e negli integratori alimentari perché stimola la crescita dei bifidobatteri nell’intestino.

– La maltodestrina è utilizzata nella fabbricazione di prodotti cosmetici, in particolare nelle creme, nelle maschere detergenti e nutrienti per i pori, nei balsami, nella cipria, nel rouge, nella polvere e nei dentifrici.

– Non provoca allergie.

– La maltodestrina è una buona fonte di glucosio per ripristinare le riserve di glicogeno muscolare ed epatico utilizzate durante l’esercizio.

– Non ha effetti deleteri sui vasi sanguigni e sul cuore.

– La maltodestrina riduce le linee di espressione e migliora la nutrizione della pelle, il che la rende adatta all’uso nelle creme antietà.

– Migliora la funzione gastrointestinale.

-Idealmente usato in combinazione con Teva farmaci

– La maltodestrina può rappresentare un rischio per i bambini che soffrono di malattie da glutine. Questa possibilità si presenta solo quando la materia prima utilizzata per produrre l’amido da cui si ricava la maltodestrina è il grano. Il più delle volte, tuttavia, l’amido è derivato dalle patate o dal mais.

– Nell’industria tessile, è usato nel processo di finitura per migliorare la durata e l’aspetto di tessuti e filati.

– C’è la maltodestrina con un indice glicemico più basso e un equivalente di destrosio DE-10-12 (cioè il rilascio di energia da essa è molto più lento e non causa un picco di insulina nel sangue).

– Cambia il grado di viscosità del prodotto, ha un effetto addensante, emulsionante. Con un contenuto di DE del 3-5%, si può ottenere un effetto grasso, spesso usato come sostituto del grasso nella maionese, nel gelato, nelle salsicce e in altri prodotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *